I 10 comandamenti ridotti a 6?

Il giudice federale Michael F. Urbanski della Corte Distrettuale di Roanoke (USA) sta mediando una causa fra il consiglio scolastico del Liceo Giles County e un gruppo di genitori. Motivo? I dieci comandamenti!

Il preside aveva fatto esporre sulle pareti dell’istituto dei manifesti con il testo biblico dei dieci comandamenti che, a suo parere, costituiscono i punti cardinali dell’educazione di un giovane. Per tutta risposta, alcuni genitori si sono riuniti in comitato e hanno denunciato la scuola, dichiarando che l’azione non era legale.

Le due parti – la scuola e i genitori – sono finite in tribunale, ed ora il giudice federale ha chiesto loro di discutere una mediazione. Qualora non riuscissero a trovare un compromesso, il caso tornerà in tribunale. Ma il giudice Urbanski ha suggerito una proposta per “alleviare le tensioni e trovare una potenziale via di mezzo”. Piuttosto che esporre tutti i 10 comandamenti, ha suggerito di togliere i primi quattro e lasciare i restanti sei.

Perché? I primi quattro sono di natura prettamente religiosa, mentre gli ultimi sei sono “laici”!

Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *